Circa 531 città e borghi (+88% di adesioni rispetto al 2016) in tutte le regioni d’Italia sono pronte ad ospitare la Festa della Musica che il 21 giugno torna in tutta Italia sul tema “La strada suona“. Tra le città coinvolte dall’iniziativa importante la presenza dei centri colpiti dal terremoto, come Cascia, Norcia, Camerino e San Benedetto del Tronto.

Testimonial dell’edizione di quest’anno sarà il premio Oscar Nicola Piovani: ”Sono contentissimo e orgoglioso che la SIAE abbia scelto me. La musica fatta in carne ed ossa e fruita socialmente è un elemento di libertà collettiva e fondante di una società. Senza musica non viviamo. Di questi tempi poi la musica condivisa collettivamente ha un’importanza particolare perché è diventata un bersaglio dei nemici della libertà e della democrazia e non è casuale che questi nemici colpiscano in questo momento anche i raduni musicali: nei paesi dell’integralismo islamico la musica è vietata e per questo diventa strumento di libertà.”

Sono attesi oltre novemila eventi, in piazze, strade, musei, parchi, carceri, ambasciate, luoghi di culto e di cultura, ospedali, aeroporti, metropolitane, supermercati, e 41 sedi diplomatiche all’estero, con più di 9000 artisti iscritti e 33 mila coinvolti. Per la prima volta il 21 giugno le case discografiche proporranno i migliori album della musica italiana a prezzi speciali tramite punti vendita e piattaforme digitali grazie all’iniziativa promossa grazie alla collaborazione tra FIMI e MIBACT che coinvolge l’industria discografica.

Particolare importanza rivestono i concerti a Palermo alla Radio 100 passi e al Teatro Santa Cecilia contro la mafia e il bullismo, il concerto “La nota in più” all’Auditorium di San Giovanni Bosco di Bergamo con un’orchestra composta da 35 elementi di cui 16 sono persone con disabilità (autismo, sindrome di Down e disabilità cognitive), i concerti tenuti a Roma dai migliori studenti e diplomati alla Sala accademica del Conservatorio Santa Cecilia, i concerti già citati a Camerino, Norcia, Cascia a cura dei complessi bandistici delle varie città con anche la partcipazione dell’Orchestra Città di Camerino e la collaborazione con Assaeroporti ed ENAC per i concerti che si terranno negli aeroporti di Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Olbia, Palermo, Perugia, Pisa, Rimini, Roma Fiumicino, Torino, Trapani, Venezia. Per maggiorni informazioni trovate tutto il programma sul sito ufficiale della Festa della Musica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.