Amanti del cinema e della televisione i Gambardellas continuano nel loro percorso rock con il terzo estratto dall’album “Sloppy Sound“. Il nuovo video si intitola “Needs” ed è una specie di tributo ai Griffin e alle pellicole di Quentin Tarantino, il tutto condito da una buona dose di luoghi comuni legati ai vinili e alla diffusione di tale moda negli ultimi anni. I Gambardellas cantano i “bisogni” e le “necessità” dicendo “..you are the music of my life“, un messaggio chiaro e tondo che non stenta ad entrarci in testa. Nati dall’idea di Mauro Gambardella, un batterista con il bisogno di scrivere canzoni, i Gambardellas rappresentano una buona scelta per il rock all’italiana, nonostante la lingua cantata sia l’inglese.Nel video di “Needs” i musicisti provano a suonare nonostante siano provati in seguito ad uno scontro con un pollo gigante che ha riportato su di loro non pochi lividi. Rincorrono dischi come bisogno continuo di rincorrere la musica, unica ragione di vita e unica passione forte ed incessante.

Gambardellas
Gambardellas

I Gambardellas hanno esordito con “Sloppy Sound” un album dai contorni frastagliati e non definito, dal genere variabile e dalle idee confuse ma allo stesso tempo definite. Alla loro prima esperienza da sceneggiatori nel video di Needs, i Gambardellas rispondono:

“Ci è sembrata da subito che l’idea dell’inseguimento per un vinile potesse rappresentare bene il concetto di ossessione e ricerca per la musica. La scena del pollo gigante è ormai un cult televisivo, inoltre stiamo già pensando alla possibilità di proseguire il racconto con un’altra puntata…”.

Solo il primo episodio di una lunga serie di puntate dedicate alla musica e alla passione per il cinema, “Needs” è il terzo estratto e promette bene, come del resto ha fatto “Sloppy Sound“, leggera ed immediata alternativa alla solita musica da rotazione radiofonica. I Gambardellas però non disdegnano questo tipo di diffusione, ma siamo sicuri che lo faranno nel migliore dei modi in un futuro promettente.

Rispondi