Nella notte tra il 14 e il 15 marzo si sono tenuti i Grammy Awards 2021. Quest’anno, per forza di cose, un’edizione diversa dal solito, senza pubblico e senza red carpet. A trionfare su tutti è stata Beyoncè, che ha raggiunto un totale di 28 Grammy, diventando l’artista più premiata in assoluto.

Uno dei premi è andato anche alla figlia, Blue Ivy per il video di “Brown Skin Girl”. I premi più importanti sono tutti al femminile, con “Folklore” di Taylor Swift premiato come miglior album e “Everything I wanted” di Billie Eilish premiato come miglior disco. Si aggiunge “Future Nostalgia” di Dua Lipa come miglior album pop e “Fetch the bolt cutters” di Fiona Apple come miglior album alternativo. Apple è stata premiata anche per la miglior performance rock con “Shameika”.


Embed from Getty Images


Come previsto, è stato un anno di enorme importanza per Megan Thee Stallion, premiata come miglior artista emergente e, insieme a Beyoncè, per “Savage” come migliore canzone rap. Ad aprire lo spettacolo è stato Harry Styles con la sua “Watermelon sugar”, premiata nella categoria best pop solo performance. Nel metal trionfano i Bum Rush con “Bodycount” (migliore performance) e The Strokes si sono aggiudicati il premio per il miglior album con “The new abnormal“.


Embed from Getty Images


Album of the year

Folklore – Taylor Swift

Record of the year

Everything I Wanted – Billie Eilish

Song of the year

I Can’t Breathe – H.E.R

Best new artist

Megan Thee Stallion

Best pop solo performance

Watermelon Sugar – Harry Styles

Best pop duo/group performance

Rain on Me – Lady Gaga with Ariana Grande

Best pop vocal album

Future Nostalgia – Dua Lipa

Best progressive R&B album

It Is What It Is – Thundercat

Best rap song

Savage (Remix) – Megan Thee Stallion featuring Beyoncé


Embed from Getty Images


Best rap album

King’s Disease – Nas

Best melodic rap performance

Lockdown – Anderson .Paak

Best dance recording

10% – Kaytranada featuring Kali Uchis

Best dance/electronic album

Bubba – Kaytranada

Best rock performance

Shameika – Fiona Apple

Best metal performance

Bodycount – Bum Rush

Best rock album

The New Abnormal – The Strokes

Best alternative album

Fetch the Bolt Cutters – Fiona Apple

Best R&B performance

Black Parade – Beyoncé

Best country album

Wildcard – Miranda Lambert

Best Country Solo Performance

When My Army Prays – Vince Gill

Best Country Duo/Group Performance

10,000 Hours – Dan + Shay & Justin Bieber

Best musical theatre album

Jagged Little Pill

Producer of the year, non-classical

Andrew Watt

Best music video

Brown Skin Girl – Beyoncé ft Blue Ivy and Wizkid

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.