Anni fa ci aveva provato Fiorello con “Stasera pago io“, recentemente è stato Mika a riportare in auge la musica in prima serata sulla RAI con “Stasera casa Mika“. Sta di fatto che la musica sta cominciando di nuovo a ritagliarsi uno spazio nelle reti generaliste e questo ben al di là di Sanremo e dei vari Festivalbar (che da anni non esistono più). E non stiamo parlando di talent o reality.

Ha cominciato Mika, come detto, e ha proseguito Amadeus con “Music Quiz“, il quiz in prima serata dove due squadre, formate da quattro personaggi famosi, si sfidano a colpi di giochi musicali, tentando di indovinare i titoli delle canzoni, nomi di cantanti e band, talvolta riprodotte in studio anche dal vivo, e non senza che a giocare insieme ai VIP siano anche i telespettatori da casa e le persone presenti in studio.

Mika aggiunge altre 5 tappe in Italia | © Peter Lindbergh

Dopo ci ha pensato “Music“, il nuovo programma-evento di Paolo Bonolis con il cast forse più ricco della storia recente della televisione italiana: l’idea del programma è quella di ospitare grandi nomi della musica a interpretare la canzone della loro vita, condita con un aneddoto, con il racconto del rapporto tra l’artista in questione e le sette note. Il cast del programma nella prima delle due puntate è stato spaziale: Elisa, Simon Le Bon, Francesco Renga, Fedez e J Ax, The Kolors e Tullio De Piscopo, Enzo Avitabile, Ezio Bosso, Manuel Agnelli, John Travolta, John Miles. E dai Pink Floyd ai Beatles, passando per gli Articolo 31, Mina, Leonard Cohen e Pino Daniele, la playlist della trasmissione è stata di alto livello e si prevede un’altra spumeggiante serata con Benji & Fede, Anastacia, Piero Pelù, l’attore Gerard Depardieu e molti altri.

Dal 17 febbraio su Rai1 arriverà un nuovo programma di musica dal titolo “Standing Ovation” condotto da Antonella Clerici: per questo nuovo programma (di cui sono previste cinque puntate) saranno protagonisti 12 coppie formate da bambini o ragazzi accompagnati da un parente e ogni concorrente in gara dovrà esibirsi in un brano scelto tra i maggiori successi della storia della musica italiana e al termine della gara il vincitore sarà scelto dal pubblico, proprio in base a quanti spettatori si alzeranno dal loro posto per applaudire. A completare il cast ci sarà anche una giuria di tre vip (i cui personaggi non sono ancora stati scelti) che commenterà le diverse performance.

Come detto prima, al netto dei vari talenti (X-Factor, The Voice, Tu sì que vales, Italia’s Got Talent e chi più ne ha più ne metta) la musica sta tornando in televisione soprattutto in prima serata e questo non può che essere un bene, soprattutto quando non esistono meccanismi competitivi o con alle spalle delle case discografiche che mortificano in qualche modo la musica: in questo modo le canzoni sono libere di essere quello che semplicemente sono, ovvero un pezzo di noi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.