Torna il Postepay Sound Rock in Roma, uno delle rassegne internazionali più attese in Italia, e torna con un cartellone di tutto rispetto che la collocano come uno degli eventi più attesi della stagione musicale estiva italiana.

Il festival, giunto alla sua nona edizione e fondato da Maxmiliano Bucci e Sergio Giuliani, si terrà dal 23 giugno al 2 agosto all’Ippodromo delle Capannelle e vedrà salire sul palco i “big” della musica mondiale e nazionale. Ben 18 gli eventi previsti che spazieranno tra vari generi.

Si parte il 23 giugno sul palco del White Stage con il concerto di Damian Marley, figlio del Re del Reggae Bob: si prosegue il giorno dopo con il concerto di Daniele Silvestri e si passa poi subito al Black Stage dove il 27 giugno si esibirà Samuel, il cantante dei Subsonica forte del suo progetto solista. Dopo una piccola pausa si riparte sul White Stage con il concerto di Brunori SAS il 4 luglio e quello degli attesissimi Alter Bridge il 5 luglio: subito dopo seguirà Mannarino con l’Orchestrina Roma-Rio il 6 luglio e l’esibizione di J-Ax e Fedez l’8 luglio. Dopo le esibizioni di Ms. Lauryn Hill il 9 luglio e dei The XX il 10 luglio si torna sul Black Stage per ascoltare Marra e Guè il 13 luglio e gli Einsturzende Neubauten il 17 luglio.

Altra piccola pausa e si riparte alla grande il 20 luglio con i Red Hot Chili Peppers, seguiti dai Kasabian di Serge Pizzorno il 21 luglio: siamo alla volata finale che porterà i Phoenix ad esibirsi per ultimi sul Black Stage il 22 luglio, dopo si torna al White Stage con Marylin Manson (25 luglio), Afterhours (27 luglio) e Lo Stato Sociale (29 luglio) per poi chiudere alla grande il 2 agosto con il concerto degli Offspring.

La musica del festival sarà anche “solidale”, come detto dall’Assessore allo Sport, alle Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma, Daniele Frongia: “L’amministrazione capitolina punta a far convivere iniziative di carattere ludico con quelle a forte valenza sociale, specialmente nella periferia romana, e di finalizzarle al coinvolgimento dei giovani e non solo. Così, in accordo con gli organizzatori del “POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA”, si è inteso programmare dei momenti dedicati alle persone con disabilità e ai giovani delle case famiglia, che pur amando la musica, spesso non possono permettersi di partecipare alle esibizioni. Per questo motivo si è deciso, tutti insieme, di mettere a disposizione 150 ingressi omaggio per le persone diversamente abili, per i giovani delle case famiglia e per i loro accompagnatori. I biglietti sono per i concerti di J-Ax & Fedez, Daniele Silvestri, Samuel e Mannarino. Abbiamo coinvolto tutti i Municipi che, con l’ausilio del proprio Servizio Sociale, hanno indicato i partecipanti beneficiari tra persone che non fossero dipendenti o parenti di dipendenti di Roma Capitale. Abbiamo voluto donare una serata all’insegna della musica e del rock, un momento di sollievo a quei cittadini che spesso devono affrontare una quotidianità difficile”. Il festival ospiterà l’organizzazione internazionale umanitaria Save The Children che dal 1919 tutela i diritti dei bambini, promuovendo le iniziative e le campagne di solidarietà a favore del programma di sostegno a distanza, e Hippogroup Capannelle, un percorso di avvicinamento al cavallo come mezzo di integrazione sociale e compagno di sport per disabili e persone socialmente svantaggiate.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.