Dopo il record di ascolti registrato ieri,  la seconda serata del Festival di Sanremo 2012 non è riuscita a mantenere i livelli di audience raggiunti ieri. Da 14milioni e 378.000 per la prima parte ( 48,5% ) e 8 milioni e 430 mila spettatori (55,06% )  per la seconda, si è passati nella serata del mercoledì rispettivamente a 11milioni e 55.000 spettatori con il 37,29% di share e 6 milioni e 13 mila con il 47,20% di share, per una media ponderta 39.28 %.

Un calo dell’audience rispetto al giorno precedente, che non è certo un flop ma pur sempre un calo e che viene in parte giustificato dalla programmazione di Rai 2 che ha ospitato la diretta dell’incontro di Champions League tra Milan e Arsenal, che avrebbe portato via al Festival un parte di pubblico: i numeri che vi abbiamo riportato la dicono lunga sul fatto che l’attesa per la performance di  Adriano Celentano, unita certo alla curiosità di ascoltare i brani in gara, abbia giocato a favore della partenza con il botto ottenuta dal Festival della Canzone Italiana per la serata inaugurale.

I dati registrati sottolineano che Sanremo è uno show a tutti gli effetti e il pubblico si aspetta qualcosa in più rispetto alla sola gara tra i cantanti: la scelta di portare sul palco del Teatro Ariston pochi ospiti di fama internazionale (ci saranno solo i Cranberries nella serata finale, se si esclude l’apparizzione di ieri sera del Dj Martin Solveig sulla quale  c’è poco da commentare) rischia di pagare sul piano degli ascolti.

1389589291
Gianni Morandi - Festival Sanremo 2012| © TIZIANA FABI/AFP/Getty Images

Nulla ha potuto nemmeno il momento trash in cui Belen Rodriguez è salita sul palco con un abito dallo spacco vertiginoso che si è pericolosamente aperto fino all’inguine mostrando il tatuaggio di una farfalla e scatenando la chiacchiera sul web: slip si o slip no?

Per la cronaca, la gara canora che quest’anno sembra sempre passare in secondo piano ha registrato l’eliminazione, provvisoria, di Gigi D’Alessio e Loredana Bertè, Pierdavide Carone e Lucio Dalla, Marlene Kuntz e Irene Fornaciari, decretando i 4 finalisti di Sanremo Giovani ovvero Alessandro Casillo, Io ho sempre voglia, Erica Mou e Marco Guazzone.

Aspettative molto alte però per la terza serata, quella di oggi che porterà sul palco nomi di assoluto primo piano, da Brian May e Patti Smith e molti altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.