A poco più di 24 ore dal debutto della 68° edizione del Festival di Sanremo si è tenuta oggi, alle 12.30, presso la sala stampa dell’Ariston, la prima conferenza stampa ufficiale della Kermesse. Accanto al direttore artistico del festival, Claudio Baglioni, i due co-conduttori Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Tocca subito a Baglioni spiegare quale sarà il filo conduttore delle cinque serate:

Una delle linee guida di questo Festival sarà trovare il modo di omaggiare la bellezza che tanti ci hanno lasciato nella musica. Cominceremo con Luis Bacalov: con Gianni Morandi faremo un’interpretazione con l’ultimo arrangiamento scritto dal maestro e diretto da Jeff Westley. Il Volo farà un omaggio a Sergio Endrigo. Umberto Bindi e Fabrizio De Andrè saranno ricordati con Gino Paoli e Danilo Rea. Piero Pelù ricorderà Lucio Battisti. Poi ci saranno omaggi anche a Luigi Tenco e Giorgio Gaber. Questo festival oltre che un concorso, vuole essere una mostra“.

Grande attesa anche per gli ospiti che animeranno le serate: da Sting con Shaggy e James Taylor che per l’occasione duetterà con Giorgia, fino al trio Max Pezzali, Francesco Renga e Nek, o ancora Gianna Nannini, Negramaro, Biagio Antonacci e Fiorella Mannoia. Destano preoccupazioni invece le condizioni di salute di Laura Pausini che proprio domani dovrebbe aprire Sanremo. La Laura nazionale, come anticipato dalla stessa tramite un post su facebook, è stata colpita da un forte attacco di laringite “ma mi ha detto che farà di tutto per essere con noi“, ha detto il direttore artistico confermando anche che Pippo Baudo sarà ospite mercoledì per celebrare i 50 anni dalla sua prima conduzione del festival, datata 1968.
Confermato anche il premio alla carriera per Milva che verrà consegnato alla figlia nella serata di venerdì 09 febbraio.

Dubbi sull’orario che prevede la partecipazione di Fiorello, quest’ultimo vorrebbe fare da “scaldapubblico” prima dell’inizio della lunga maratona canora, Baglioni invece punterebbe ad averlo come ospite nel mezzo della serata. Chi l’avrà vinta?

Rispondi