La strana coppia formata da Sting e Shaggy, forte del successo del loro singolo “Don’t make me wait” pubblicato verso la fine di gennaio e presenti anche sul palco di Sanremo, sta ora promuovendo il loro nuovo disco insieme.

L’album, dal titolo “44/876” su etichetta Interscope/Universal e prodotto dalla Sting International (che non è legata in nessun modo con Sting e che ha invece già lavorato con Shaggy per i singoli “Boombastic” e “It wasn’t me”), sarà pubblicato il 20 aprile e, stando alle agenzie di stampa, è nato dopo che i due artisti si sono incontrati per suonare e scrivere della musica che riflettesse il loro amore reciproco per la Giamaica, per la sua musica, per la sua gente e per la sua cultura. Il disco, che dovrebbe risentire delle influenze musicali dell’isola, è nato grazie al lavoro di Martin Kierszenbaum, che è il manager di Sting e membro dell’etichetta discografica di Shaggy e che ha fatto incontrare i due.

Parlando del disco, la presentazione di Sting alla rivista Rolling Stone è stata questa: “La cosa più importante per me in qualunque aspetto che riguardi la musica è la sorpresa. E tutti sono sorpresi in primis da questa collaborazione e poi da quelli che ascoltano. Siamo sorprendenti.”

Dopo l’esibizione in qualità di superospiti al Festival di Sanremo, il pubblico italiano potrà godersi di nuovo lo strano duo che ha deciso di tenere una piccola serie di concerti quest’estate in Italia: Sting e Shaggy si esibiranno il prossimo 26 luglio alla Forte Arena di Santa Margherita di Pula (CA), il 28 all’Auditorium Parco della Musica (Cavea) a Roma, il 29 all’Arena di Verona, il 30 all’Etes Arena Flegrea di Napoli e il 1 agosto al Teatro Antico di Taormina. Durante gli show i due artisti presenteranno alcuni brani dal loro album e riproporranno anche alcuni fra i loro successi più grandi come “Every Breath You Take”, “Englishman in New York”, “Mr. Boombastic” e “Angel”. Il duo sarà accompagnato in tour dalla band di Sting formata da Dominic Miller (chitarra), Josh Freese (batteria) e Rufus Miller (chitarra) e dai musicisti di Shaggy, Monique Musique (corista), Gene Noble (corista) e Kevon Webster (tastiera).

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.