La notizia del giorno riguarda la prossima edizione del Firenze Rocks ed in particolare la data del 13 giugno. Il festival si aprirà proprio in quella data con i Tool, prima di loro sul palco ci saranno gli Smashing Pumpkins. Dopo aver registrato il sold out a Bologna, per l’unica data italiana prevista nel 2018 (lo scorso ottobre), la band di Billy Corgan tornerà in Italia la prossima estate. Seguiranno Ed Sheeran, il 14 giugno, e The Cure, il 16, l’appuntamento è sempre alla Visarno Arena.

Il nuovo album del gruppo

The Smashing Pumpkins sono pronti a lanciare un nuovo album. Si intitola “Shiny and oh so bright, vol. ! / LP: No Past. No Future. No Sun“. Mancano davvero pochi giorni all’uscita, la release è fissata per il 16 novembre e sembra aver riportato la band agli antichi fasti. Le recensioni della critica, per il momento, sono state positive ed in particolare quella di Q Magazine, che ha definito il progetto “glorioso e cupo”.

Il nuovo disco è stato registrato a Malibu presso i Sangri La Studios ed è prodotto da Rick Rubin. Dopo 18 anni, finalmente la band vede insieme tutti i membri fondatori: insieme a Billy Corgan, infatti, ci sono anche Jeff Schroeder, James Iha e Jimmy Chamberlin.
Gli Smashing Pumpkins sono tra i gruppi che hanno segnato la storia della musica negli anni Novanta. Formatisi a Chicago nel 1988, hanno debuttato con l’album “Gish“, seguito da “Siamese Dream” e dal loro album-capolavoro “Mellon Collie and the infinite sadness”, per ben 10 volte multiplatino. Non ci rimane che aspettare l’appuntamento al Firenze Rocks il 13 giugno 2019, i biglietti sono disponibili sul sito dell’evento, Ticketmaster e Ticketone.

I Tool

Anche i Tool hanno raggiunto il loro successo negli anni ’90 nell’ambito dell’alternative e del progressive metal. Il loro primo album, “Undertow“, è stato pubblicato nel 1993, seguito tre anni dopo da “Ænima“, che li ha consacrati al successo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.