Si profila un nuovo tour italiano per George Benson: il famoso artista internazionale ha infatti intenzione di celebrare i 35 anni dalla pubblicazione di “Breezin“, uno degli album più famosi della musica mondiale, premiato con due Grammy Awards come “Best Pop Instrumental Performance” per “Breezin” e “Record of the Year” per il singolo “This Masquerade” (primo caso per un album jazz nella storia della discografia mondiale).

E Benson celebrerà questo anniversario con un tour internazionale che toccherà l’Italia con tre concerti: prima si esibirà l’11 luglio a Milano all’Arena Civica; il giorno dopo, il 12 luglio, sarà di turno a Roma, nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica; il 13 luglio, invece, chiuderà il suo tour italiano a Napoli all’Arena Flegrea.

Sarà un’ottima occasione per ascoltare il suo enorme repertorio e i pezzi che lo hanno reso celebre (tra tutti “Give Me the Night“, “On Broadway“, “Turn Your Love Around” e “The Greatest Love Of All“) insieme al materiale più recente, tratto dall’album “Songs and Stories“, uscito l’anno scorso per l’etichetta Universal.

Ormai sono passati 35 anni da “Breezin“, 35 anni di una carriera di successo che ha visto l’artista americano divenire una leggenda del jazz-pop, vincendo numerosi Grammy Award e venendo universalmente riconosciuto come uno dei “grandi” della musica internazionale, grazie anche al suo stile inconfondibile nel suonare la chitarra e al suo “sound”, un misto di jazz classico e moderno, blues, soul, funk & fusion.
Trapelano già alcune informazioni sui concerti: dovrebbero durare circa 2 ore e sul palco, oltre a George Benson e alla sua chitarra, dovrebbero esserci anche David Garfield al piano, Michael O’Neill all’altra chitarra, Stanley Banks al basso, Thom Hall alle tastiere e Oscar Seaton alla batteria.

Rispondi