Il 24 novembre uscirà “Who built the moon?“, il nuovo album dei Noel Gallagher’s High Flying Birds.

L’ex Oasis e il suo gruppo si esibiranno solo per una data in Italia, prevista per il prossimo 11 aprile al Fabrique di Milano. L’ultimo album dei Noel Gallagher’s High Flying Birds risale al 2015, “Chasing Yesterday“. In questo nuovo progetto, frutto di numerose sperimentazioni e contaminazioni tra vecchio e nuovo, c’è il contributo del dj e produttore David Holmes, che ha annunciato che questo album sarà una sorpresa per i fan di Noel Gallagher. Quest’ultimo ha descritto così il brano principale dell’album, “The Man Who Built The Moon“:

Abbiamo utilizzato il riff di piano di un brano inutilizzato che ci piaceva molto e abbiamo aggiunto gli accordi di chitarra. Un anno dopo ha preso forma come brano e quando siamo arrivati a definire il ritornello David continuava a chiedermi di scriverlo da capo, ancora e ancora. Sono arrivato al punto di strozzarlo. La versione che sentite è l’ottavo tentativo e sapete, aveva ragione!

Il nuovo album è segnato anche da altre importanti collaborazioni, ci sono infatti i contributi di Paul Weller (organo in Holy Mountain) e Johnny Marr (chitarra e armonica in If Love Is The Law). Da oggi sono disponibili i biglietti per la data italiana del concerto di Noel Gallagher, arrivato a un momento decisivo della sua carriera, collezionando successi e arrivando al traguardo del decimo album in studio.



Who built the moon? – Tracklist

  1. Fort knox
  2. Holy mountain
  3. Keep on reaching
  4. It’s a beautiful World
  5. She taught me how to fly
  6. Be careful what you wish for
  7. Black & white sunshine
  8. Interlude (Wednesday Part 1)
  9. If love is the law
  10. The man who built the moon
  11. End credits (Wednesday Part 2)

Bonus track: Dead in the water (Live at RTÉ 2FM Studios, Dublin)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.