Gli Yes, leggendaria band di rock progressive britannico formatasi nel 1968, saranno in Italia per 4 date in primavera: il tour europeo 2016, che partirà da Glasgow il 27 aprile, toccherà 27 città e si concluderà proprio in Italia. Le date italiane del tour sono il 28 maggio a Milano presso il Barclays Teatro Nazionale, il 29 maggio a Padova presso il Gran Teatro Geox, il 31 maggio a Firenze all’Obihall e il 1 giugno a Roma al Teatro Olimpico.

In questo tour la band suonerà dal vivo per intero e seguendo lo stesso ordine in cui apparivano negli album di studio originali, i due dischi forse più rappresentativi della loro quarantennale carriera, ovvero “Fragile” del 1971 e, per la prima volta in assoluto, “Drama” del 1980: il pubblico avrà così l’occasione di ascoltare alcuni tra i brani più amati del gruppo come “Roundabout”, “Long Distance Runaround”, “Heart of the Sunrise”, “Machine Messiah” e “Tempus Fugit”.

Yes
Yes in tour in Italia

Fondati da Jon Anderson e Chris Squire, gli Yes hanno scritto alcune canzoni tra le più rappresentarive della storia del rock come la già citata “Roundabout2, “Close to the Edge”, “I’ve Seen All Good People” e “Owner of a Lonely Heart”, vendendo decine di milioni di dischi in tutto il mondo. il 27 giugno 2015 il gruppo è rimasto orfano proprio di Squire, che aveva abbandonato da tempo la band per probemi di salute e che è morto all’età di 67 anni, un mese dopo la diagnosi di un’eritremia acuta. Attualmente la band è composta da Jon Davison alla voce, Geoff Downes alle tastiere, Billy Sherwood al basso e seconde voci, Steve Howe alle chitarre elettriche e acustiche e ai cori e Alan White alla batteria, percussioni e cori.

Queste le parole di Steve Howe, chitarrista della band, nel presentare il tour: “E’ la prima volta che suoneremo interamente Drama. Non abbiamo suonato la maggior parte della canzoni di Drama per 30 anni”. Aggiunge Alan White: “Drama è un album magnifico, e abbiamo deciso che era ora di riportare sul palco tutta la sua energia. Penso che i fan impazziranno quando ascolteranno i brani di Fragile e Drama per intero, sicuramente noi non vediamo l’ora di suonarli!”

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.