La data del 13 giugno del Firenze Rocks 2019 è particolarmente ricca. I Tool sono stati annunciati come headliner, ma li precederanno gli Smashing Pumpkins e i Dream Theater. Questi ultimi sono stati annunciati nelle ore scorse e andranno ad arricchire una line-up variegata che passa anche da The Cure e Ed Sheeran.

Con oltre 12 milioni di dischi venduti e due nomination ai Grammy Awards, i Dream Theater si preparano a tornare in Italia. Il prossimo 22 febbraio uscirà il loro nuovo album, “Distance over time“, che presenteranno anche al pubblico fiorentino. Tool, The Smashing Pumpkins e Dream Theater non saranno gli unici protagonisti della data del 13 giugno. Ci saranno anche gli Skindred, considerati tra le migliori band di alternative metal britanniche. Lo scorso aprile è uscito il loro album, “Big Things“. Sul palco del Firenze Rocks 2019 ci saranno anche gli statunitensi Badflower, che pubblicheranno il loro album di debutto, intitolato “OK“, a febbraio.

Nel 2019 il Firenze Rocks arriverà alla sua terza edizione, preceduta da due anni di successo. Oltre 350.000 spettatori sono passati dalla Visarno Arena per assistere ai concerti di grandi performer. Tra i gruppi e gli artisti visti nelle prime due edizioni ci sono stati Eddie Vedder, gli Aerosmith, i Guns’n’Roses, i Placebo, Ozzy Osbourne, System of a Down, Iron Maiden e Foo Fighters. Le date da fissare sul calendario sono quelle del 13, 14 e 16 giugno, nelle scorse settimane sono stati annunciati i Sum 41 in apertura dell’ultima data, quella che vedrà protagonisti i Cure. Sono stati proprio loro i primi headliner ad essere annunciati per il programma del prossimo anno. Per quanto riguarda i biglietti, sono disponibili su www.firenzerocks.it, www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Le date del Firenze Rocks 2019

13 giugno: Tool, The Smashing Pumpkins, Dream Theater, Skindred, Badflower

14 giugno: Ed Sheeran

16 giugno: The Cure, Sum41

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.